Jump to content
Archivio Micologico

Russula olivacea (Schaeff.) Pers. 1796

Recommended Posts

Russula olivacea (Schaeff.) Pers. 1796

Tassonomia
Divisione Basidiomycota
Classe Agaricomycetes
Ordine Russulales
Famiglia Russulaceae

Foto e Descrizioni
La Russula acrifolia, Le Russula con odore sgradevole, quelle annerenti e quelle amare non sono commestibili; anche la dolce e buona Russula olivacea, se mangiata senza adeguata cottura (almeno 15 minuti dal primo bollore), può essere causa di intossicazioni dovute alla presenza di sostanze tossiche termolabili. Ne deriva che tutte le Russule dolci sono buone, anche crude o alla griglia, tranne quelle del gruppo di R.olivacea che devono sempre essere ben cotte (in pentola o al forno). Questa Russula non è facilmente determinabile, quindi alla griglia cuoceremo solo le Russulapiù facili da riconoscere di cui siamo certi della determinazione corretta.
Questa Russula ha carne molto compatta, sporata carica e quindi lamelle colorate a maturità, gambo più o meno colorato, fortemente policroma sul cappello, superficie pileica tipicamente corrugata, habitat esclusivo di Faggio.

Regione Umbria; Agosto 2012; Foto di Luigi Minciarelli.

Boschi appenninici umbri, habitat esclusivo di Faggio.

post-3501-039998300%201281704799.jpg

post-2993-051516100%201281721670.jpg

post-3501-036196100%201281704811.jpg

post-3501-019540800%201281704867.jpg

post-2993-011656600%201281722580.jpg

Dettaglio della cuticola, con le caratteristiche "smagliature".

post-3501-001261300%201281704916.jpg

Pileo, gambo e lamelle.

post-3501-090265400%201281705016.jpg

post-3501-053402000%201281705070.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Russula olivacea (Schaeff.) Pers., Regione Abruzzo, Marsia; Ottobre 2005; Foto e commento di Tomaso Lezzi.

Un'altra Russula di Faggio (1400 m s.l.m.), dimensioni considerevoli, fino a 25 cm, il colore dei giovani è verde spento, verso il centro più rosato. Negli adulti il colore scurisce e ingrigisce. Odore gradevole, fungino, sapore nullo.

Particolare del colore del cappello di un primordio e di un esemplare più maturo.

post-2993-1128204718.jpg

Solo negli esemplari molto maturi la base del gambo è soffusa di rosa.

post-2993-1128204778.jpg

Particolare delle lamelle forcate al gambo.

post-2993-1128204813.jpg
enc.gif

Share this post


Link to post
Share on other sites

Russula olivacea (Schaeff.) Pers.; Regione Marche; Ottobre 2006; Foto di Pietro Curti.

Bosco misto, con presenza di faggio, una corpulenta Russula olivacea.

13.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Russula olivacea (Schaeff.) Pers.; Regione Umbria; Ottobre 2012; Foto di Mario Iannotti;

Boschi appenninici umbri esclusivi di Faggio.

post-12947-0-46266500-1350632591.jpg

post-12947-0-11515600-1350633389.jpg

Reazioni macrochimiche: in alto FeSO4 Solfato di Ferro = rosa-arancio; in basso Fenolo = violetto;

post-12947-0-95255600-1350633311.jpg

post-12947-0-37044500-1350632636.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Russula olivacea (Schaeff.) Pers.; Regione Umbria; Ottobre 2012; Foto di Mario Iannotti;

post-12947-0-09150900-1351178889.jpg

post-12947-0-32496200-1351179448.jpg

Reazione macrochimica con il fenolo la carne si colora lentamente al violetto.

post-12947-0-24489700-1351178966.jpg

post-12947-0-66668000-1351179298.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Russula olivacea (Schaeff.) Pers.; Regione Emilia Romagna; Luglio 2017; Foto, descrizione e microscopia di Emilio Pini.

Ritrovamento in faggeta pura; numerosi esemplari; i soggetti giovani sono di color oliva ± verdastro o giallastro, diventano progressivamente violetto porporino con l'invecchiamento. Gambo robusto, bianco, ± sfumato di rosa in particolare all'apice. Carne spessa, soda, compatta, poi tenera, sapore dolce, odore poco caratterizzato. Guaiaco rapido e intenso; Fenolo= fuksia. Sporata giallo medio. Spore subglobose, 8-9,5 ×7-8,5, echinulate, verrucose con qualche corta connessione e poche brevi creste. La cuticola evidenzia lunghi peli pluricellulari con parete spessa, larghi 3-5 µm, talvolta con contenuto rifrangente che richiamano le ife primordiali.

Spore.

Russula olivacea spore.jpg

Pileipellis.

Pileipellisw.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information