Jump to content
Marco Barbanera

Fotocamere Mirrorless

Recommended Posts

Ciao a tutti, ultimamente guardando nei negozi sia virtuali che "reali" ho notato questa tipologia di fotocamere che da quanto ho capito (con le mie scarse conoscenze di fotografia) sono simili alle reflex pur non avendo il tipico specchio caratteristico di quest'ultima tipologia di fotocamera.

Siccome i prezzi sono spesso abbastanza invitanti mi stavo chiedendo se non valesse la pena acquistarne una.. qualcuno le ha provate?

L'utilizzo prioritario che ne farei è la macrofotografia dei funghi. Grazie a chi mi risponderà :)

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, Marco.

Le EVIL, cioè quella parolaccia che mi ricorda una mostro, sono uscite da qualche anno: Sony e Olimpus sono state, praticamente le prime; ci sono vantaggi e svantaggi: tra i primi la leggerezza e manovrabilità) , contro la qualità dell'immagine che non può essere paragonata a quella di una Reflex canonica per l'elevato rumore; questo è dovuto ai sensori troppo piccoli che usano le EVIL., manca anche il vantaggio della messa a fuoco con l'oculare (utile con luminosità elevata).

Negli ultimi tempi anche i mostri del mercato come Nikon e Canon si sono lanciati, segno che la fetta di torta sta diventando interessante ;)

Un mio amico ne possiede una, l'ha pagata piuttosto cara e si pente di non aver preso una reflex; tra l'altro dice che si sente ridicolo ad andare in giro con un obbiettivo attaccato ad una scatola di fiammiferi.

Se uno la utilizzerà con obbiettivi piccoli, l'acquisto potrebbe essere vantaggioso per l'estrema maneggevolezza.

Ricorda che anche le EVIL hanno una profondità di campo elevata, quindi non potrai ottenere certi sfuocati "d'autore" ottenibili con le Reflex classiche.

Se tu dovessi optare per l'acquisto, ricordati di verificare le dimensioni del sensore che sia molto grande!!!!

:) Gianni

 

Ah, dimenticavo, accertati anche della disponibilità di obbiettivi macro, se vuoi fare macrofotografia!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Gianni grazie delle spiegazioni, ma c'è ancora qualcosa che non mi è chiara.

Prima di tutto cosa intendi per sensore grande? Che abbia tanti megapixel o non c'entra niente? I modelli base ne hanno circa 10, la mia compatta ne ha 12, vuol dire che è meglio la mia?

Non mi è tanto chiaro quanto siano importanti i megapixel in quanto vedo certi cellulari con anche 12 megapixel ma che comunque non possono competere in qualità con una fotocamera compatta canonica.

Un'altra cosa, sembrerà una domanda sciocca ma non per me che non so quasi nulla di fotografia: come faccio a sapere quali obiettivi sono macro se non è espressamente indicato?

 

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lasciale perdere, meglio una nikon 3000 o Canon 450 con obiettivo macro 60 e vai a spendere la stessa cifra.

Quando ho preso la panasonic fz 15o ci avevo fatto un pensiero, ma poi a conti fatti o tenevo una bridge oppure passavo alla reflex.

Max

Share this post


Link to post
Share on other sites
Prima di tutto cosa intendi per sensore grande? Che abbia tanti megapixel o non c'entra niente? I modelli base ne hanno circa 10, la mia compatta ne ha 12, vuol dire che è meglio la mia?

Per sensore grande si intende proprio le dimensionifisiche del sensore che in una Reflex formato DX (ridotto) è circa 24x16 mm, mentre le cosiddette full frame FX hanno un sensore pieno come le vecchie reflex a pellicola quindi 36x24 mm. Le micro 4/3 o le bridge hanno sensori (quindi l'equivalente della vecchia pellicola dove viene impressa la luce e quindi l'immagine) via via più piccoli a discapito della qualità dell'immagine.

 

Un'altra cosa, sembrerà una domanda sciocca ma non per me che non so quasi nulla di fotografia: come faccio a sapere quali obiettivi sono macro se non è espressamente indicato?

Basta vedere il rapporto di ingrandimento sempre indicato i macro sono 1:1 o 2:1 mentre i non macro sono 1:2 ecc..

 

Spero di averti dato una mano a capire qualcosa...

 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ciao Gianni grazie delle spiegazioni, ma c'è ancora qualcosa che non mi è chiara.

Prima di tutto cosa intendi per sensore grande? Che abbia tanti megapixel o non c'entra niente? I modelli base ne hanno circa 10, la mia compatta ne ha 12, vuol dire che è meglio la mia?

Non mi è tanto chiaro quanto siano importanti i megapixel in quanto vedo certi cellulari con anche 12 megapixel ma che comunque non possono competere in qualità con una fotocamera compatta canonica.

Un'altra cosa, sembrerà una domanda sciocca ma non per me che non so quasi nulla di fotografia: come faccio a sapere quali obiettivi sono macro se non è espressamente indicato?

 

Marco

 

Ciau, Marco!

Alura: per sensore grande intendo di grandi dimensioni: se quardi una qualsiasi pag Web di macchine fotografiche, nelle caratteristiche ti viene detto che tipo di sensore viene utilizzato e le sue dimensioni:nei piccoli sensori i led sono molto ammassati e ciò determina tanto rumore.

Il n° di pixel è importante soprattutto nei forti ingrandimenti: con 5 Mpx riesci a stampare bene fino al formato A4; con 10 Mpx stampi tranquillamente in formato A3 e superiore.... Ovviamente il rumore aumenta con l'aumentare dei Mpx ...

I telefonini, ma anche le macchine fotografiche, possono avere anche un miliardo di megapixel ma se per lente hanno un vetro di bottiglia, sempre schifo faranno...

Gli obbiettivi macro sono marcati macro, Nikon li chiama Micro; nei cataloghi è specificato...

Ciauuuuuuuuuu

Gianni

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispolvero questo post un poco datato perché..

 

Perché nel frattempo, come sempre avviene, la tecnologia si evolve. E le mirrorless oggetto di questo post si sono evolute anch'esse.

 

In particolare Sony, ha piuttosto recentemente iniziato a commercializzare due modelli A7 e A7r (in codice ILCE-7 e ILCE-7r) a formato pieno ovvero con sensore 36 x 24 mm (circa). Di fatto una "reflex full frame senza... reflex".

Il sensore è molto simile (eufemismo) a quello montato sulle reflex Nikon.

 

Ok ma perché considerarla? Vi dico perché l'ho fatto io in versione da 24 e rotti Mpx ovvero A7 (il modello con la "r" ha sensore da 36 Mpx simile a quello della D800E senza parziale filtro AA).

 

- Il peso. La fotocamera pesa la metà di una D800 ovvero a spanne 500 gr contro 1 Kg.

- La possibilità, dato il "tiraggio", di montare con appositi adattatori qualsiasi obiettivo reflex (Leica, Zeiss, Nikon, Canon etc etc) anche molto molto vecchi (e a volte per questo migliori).

- Il mirino elettronico (ottimo) abbinato ad un monitor orientabile di buona risoluzione con messa a fuoco sia a contrasto di fase sia con ingrandimento in live view con libertà di scelta del punto di messa a fuoco.

- Il rapporto qualità/prezzo.

 

Risultati: piuttosto buoni. Abbinata ad un obiettivo tipo il Nikkor 55/3.5 (o il Leica 60mm Elmarit-r) con meno di 1kg si ottiene una configurazione di alta qualità fotografica. La mesa a fuoco è molto precisa (dopo un minimo di allenamento sul sistema), la gamma dinamica del sensore ottima. Buoni i colori, naturali e non troppo saturi in modalità standard.

 

post-3496-0-23159800-1404827907.jpg

 

Questo scatto è ottenuto con la Sony A7 abbinata allo Zeiss Makro Planar T* 100/2. Messa a fuoco ovviamente in manuale. Diaframmi controllati sulla ghiera dell'obiettivo (gli Zeiss hanno il vantaggio di controllare il mezzo stop sulla ghiera). Ecco spiegato uno dei motivi per cui i nuovi obiettivi senza ghiera diaframmi mi lasciano l'amaro in bocca..

 

Adattatore utilizzato (per innestare obiettivi Nikon): è importante. Non tanto per un discorso di qualità fotografica ma per la qualità meccanica (ergo evitare di faticare e rovinare le baionette ed avere movimenti indesiderati) che incide tanto, seppur indirettamente sul risultato finale. Io utilizzo Novoflex.

 

Un difetto importante per chi ne fa uso spesso su cavalletto è l'attacco a vite sotto la fotocamera! Poco profondo e non garantisce stabilità! La piastra (ne ho provate diverse) dopo 10 minuti si muove...

Consiglio vivamente di usare l'accessorio Novoflex (una specie di anello che si infila sull' adattatore). Con tale accessorio la stabilità è buona.

Telecomando o scatto temporizzato poiché non mi risulta esista scatto remoto "a filo".

Assenza di flash incorporato..

 

Vi ho provato molti obiettivi. Questo è uno scatto ad un Sedum spp. con obiettivo d'annata Leica Elmarit-r 60mm

La tridimensionalità è ottima.

 

post-3496-0-59091400-1404828713.jpg

 

Per concludere: non siamo ancora ai livelli (costruttivi, ergonimici e software) di Nikon (gamma alta della produzione reflex) ma la strada è segnata... (piccola recensione con ulteriori scatti d'esempio sul link in firma).

 

Un saluto a tutti.

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...

Important Information