Vai al contenuto
Archivio Micologico

Imleria badia (Fr. : Fr.) Vizzini 2014

Recommended Posts

Imleria badia (Fr. : Fr.) Vizzini 2014
= Boletus badius (Fr. : Fr.) Fr. 1821
= Xerocomus badius (Fr. : Fr.) E.-J. Gilbert 1931


Tassonomia
Ordine Boletales
Famiglia Boletaceae

Note nomenclaturali
Alfredo Vizzini (2014) in seguito a studi supportati da analisi filogenetiche ha segregato dal genere Xerocomus nel nuovo genere Imleria, il famoso Boleto Baio. Imleria badia risulta fino ad oggi l'unica rappresentante di questo genere presente in Italia.

Bibliografia
Index Fungorum. Index Fungorum no. 147. [Data di accesso: 20/01/2017].

Foto e Descrizioni
Fungo molto conosciuto e ricercato come buon commestibile; scartare il gambo troppo fibroso. Carne immutabile al taglio o con poco viraggio vicino ai tubuli che invece virano all'azzurro con intensità variabile. Odore sub-nullo, sapore gradevole a volte leggermente acidulo. A prima vista nel bosco ti può sembrare un bel porcino.

Regione Lombardia; Foto di Federico Caledda.

post-620-1194266646.jpg
enc.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Imleria badia (Fr. : Fr.) Vizzini; Regione Lombardia; Ottobre 2011; Foto di Massimo Biraghi.

Ritrovamento nel boschetto planiziale dei fontanili, loc. Spirano. Essenze arboree principali: Rovere, Carpino, Ontano, Pioppo Bianco, Olmo, Nocciolo, Pruno, Robinia.

post-2286-0-84070900-1317936131.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×

Important Information