Jump to content

2009.01 - Toscana - Tutor Paolo Benelli


Recommended Posts

Panellus stypticus (Bull.: Fr.) Karsten

Lignicolo annuale. A gruppi numerosi anche sovrapposti, su rami caduti preferibilmente di latifoglia. Caratteristico è il gambo rudimentale e rastremato verso il supporto. Cappello di colore dal bruno-ocraceo al beige, asciutto, poco zonato. Lamelle sui toni “cannella”, fitte, con molte lamellule e anastomosi sul fondo; si interrompono bruscamente all’annessione sul gambo.

Carne dal sapore astringente (stiptico) amarognolo. Dopo una relativa lunga masticazione (informazione di Tom!) si avverte una sgradevole sensazione paragonabile al “mal di gola”

 

Colonia vista da sopra

post-4417-1233307643.jpg

 

:)

 

post-4417-1233307658.jpg

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Xylaria hypoxylon (Linné) Greville

Qui nella forma imperfetta, con i caratteristici colori... “yuventini”; dimensioni in altezza dai 3 ai 5 cm; parte basale nera e peloso-vellutata; parte apicale bianca, a volte (come in questo caso) con toni aranciati, pruinosa, ramificata (come in questi esemplari) oppure cilindrico-fusiforme; la forma perfetta, che diventa tutta nera e con superficie bitorzoluta, si sviluppa in primavera.

post-4417-1234691984.jpg

Link to post
Share on other sites

Stereum hirsutum (Wild.: Fr.) Pers.

Piccolo funghetto (largo al massimo 4-5 cm) a forma di mensola-crosta appoggiata sul legno; molto comune e diffuso, presente durante tutto l’anno; dalla consistenza quasi coriacea (suberosa-tenace da secco) e dallo spessore piuttosto fine; può presentarsi in fitti esemplari confluenti o sovrapposti, su legno guasto di latifoglie. Caratteristico il cappello di aspetto feltrato e peloso (irsuto), zonato, con vari colori (giallo, arancio, brunastro, verdastro); il margine è più chiaro e lobato; l’imenoforo è liscio o appena gibboso, di colore giallo-arancio.

Possibile la confusione sia con specie congeneri (più rare) che però virano al rossiccio alla manipolazione, sia con Stereum ochraceoflavum (non virante), dall’imenoforo bruno-ocraceo e con la superficie sterile grigio-biancastra, poco o per niente zonata.

Dalla “Chiave di orientamento ai generi” del TUTTO FUNGHI, pag. 78 e 96:

“Corpo fruttifero composto dal solo cappello o a forma di mensola >>>

Imenoforo liscio. Corpo fruttifero adeso al legno, distaccantesi brevemente per formare piccole mensole >>>

Genere Stereum

 

post-4417-1234692337.jpg

 

:)

 

post-4417-1234692354.jpg

Link to post
Share on other sites

Trametes hirsuta (Wulfen) Pilát

Fungo annuale, a mensola, a pori piccoli, regolari, rotondi o rotondo-angolosi; con mensola più spessa (fino a 15-20 mm) del più comune T. versicolor; caratteristica è la sua superficie sterile: da tomentosa a decisamente irsuta (con peluzzi più o meno rigidi), zonata e solcata, con colori generalmente sul crema-grigiastro, ma anche dal bruno al verdastro. Orlo lobato-ondulato, vellutato. Superficie poroide bianco-crema, ingrigente con l’età. Come il T. versicolor predilige legno guasto di latifoglia (più raro su conifere).

In foto alcune mensole conchiformi

 

post-4417-1234692414.jpg

 

:)

 

post-4417-1234692432.jpg

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information