Vai al contenuto

Alessandro F

CS AMINT
  • Numero contenuti

    4876
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Alessandro F

  • Categoria
    Super Utente
  • Compleanno 26/09/1956

Visite recenti al profilo

13318 visite nel profilo
  1. Alessandro F

    Un caro saluto A Claudio detto Tom

    Ci dispiace tantissimo! Un forte abbraccio a Giusi e un "arrivederci" a Tom. Alessandro & Elisabetta
  2. Alessandro F

    Lactarius sanguifluus var violaceus?

    Visto l'inverdimento e il colore del latice, per me è lui, anche se con scarsa zonatura. Non bisogna prendere alla lettera la dicitura "pinete mediterranee". Non è indispensabile che ci sia il mare vicino; non credo dipenda dalla presenza/assenza di iodio nell'aria; è più probabile che influisca l'andamento climatico, la chimica del suolo e le piante presenti. Per esempio io trovo il Tricholoma caligatum (che certi testi, troppo drasticamente, danno reperibile "nei boschi costieri e litoranei di pini") in Mugello, a ridosso dell'Appennino tosco-romagnolo, a 450-500 metri di quota; e lo trovo negli stessi posti in cui fruttifica anche L. sanguifluus var. violaceus. Ale
  3. Alessandro F

    Cordyceps capitata o C. ophioglossoides?

    OK! Grazie mille, Flavio Ale
  4. Alessandro F

    Cordyceps capitata o C. ophioglossoides?

    Cordyceps capitata (= Elaphocordyceps capitata = Tolypocladium capitatum) oppure Cordyceps ophioglossoides (= Elaphocordyceps ophioglossoides = Tolypocladium ophioglossoides)? I dubbi dipendono dalla colorazione complessiva (che ricorda quella di C. ophioglossoides) e dalla forma della testa stromatica (che ricorda più C. capitata). Se l'amico Rudi propende più per la capitata io sarei più per l'altra, magari ancora giovane e con la testa stromatica che deve ancora allungarsi. Foto di Rudi Covino Con il fungo interrato (Genere Elaphomyces) parassitato Ale
  5. Alessandro F

    Rhodocybe gemina ?

    Per quello che mi ricordo io (trovata una sola volta a un Raduno di Valle Dame) dovrebbe essere lei. Ma aspetta altri pareri... Ale
  6. Alessandro F

    Agaricus phaeolepidotus ?

    Grazie mille per l'indicazione, Luca No, nessun cordone miceliare negli esemplari (solo 3) che ho visto. Ale
  7. Alessandro F

    Agaricus phaeolepidotus ?

    Sotto Cerro. Mai trovato prima: una "via di mezzo tra A. xanthodermus e A. praeclaresquamosus... Odore poco evidente di inchiostro (non come negli Agaricus suddetti) e presente soprattutto alla base del gambo; squamatura del cappello che mi sembra insufficiente e "disordinata" per ipotizzare A. praeclaresquamosus ma troppo presente per A. xanthodermus. Carne che in sezione si presenta giallastra alla base del gambo ma un poco arrossante nel resto. Possibile A. phaeolepidotus? Grazie per l'attenzione! Ale
  8. Alessandro F

    Lycoperdon

    Grazie mille Flavio Ale
  9. Alessandro F

    Agaricus silvicola?

    Grazie Piero! Ale
  10. Alessandro F

    Lycoperdon

    Qualche aiuto... Sotto Cerro, terricolo. Possibile districarsi tra L. lividum, L. molle, L. atropuroureum, L. umbrinum senza passare attraverso la microscopia? Leggendo le varie schede sul "Sarasini" penserei a L. lividum (anche per l'altezza della subgleba); ma i dubbi rimangono anche (e soprattutto) dopo aver guardato le schede sul Forum... In sezione; purtroppo erano tutti molto bagnati. Grazie per l'attenzione! Ale
  11. Alessandro F

    Agaricus silvicola?

    Bosco di Cerro. Odore intenso di anice; sapore mite (forse, per suggestione, sentivo sapore ancora di anice); cappello di 6-7 cm di diametro; gambo con bulbo evidente e decentrato; portamento snello e slanciato; anello lacerato; superfici un poco ingiallenti al tocco. Grazie per l'attenzione! Ale
  12. Alessandro F

    Marasmius Oreades?

    Non è il "gambe secche" (confronta la scheda di Marasmius oreades), senza alcun dubbio. Forse qualche specie di Collybia ? Ale
  13. Alessandro F

    Bel Cortinarius cerca sua identità

    ... o, almeno, nelle vicinanze (se possibile... lo so che è complicato senza fare macroreazioni...). Boschetto misto di latifoglie, con prevalenza di Cerro. Odore terroso (non sgradevole), sapore mite (dolciastro); carne in sezione di colore biancastro lilacino. Phlegmacium; cappello molto viscido, colore variegato come da foto, con macule giallastre; bulbo marginato di un bel colore giallo. Grazie per l'attenzione! Ale
  14. Alessandro F

    BOLETO COLOR VINACCIA

    Sarebbero state utili osservazioni e foto della sezione... Prova a leggere le schede di Rheubarbariboletus persicolor, di Rheubarbariboletus armeniacus e delle altre specie con cui possono essere confusi. Ale
  15. Alessandro F

    Fungo flocculoso

    Prova a confrontare con la scheda di Amanita ovoidea. Ale
×

Important Information