Vai al contenuto

Alessandro F

CS AMINT
  • Numero contenuti

    4929
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Alessandro F

  • Categoria
    Super Utente
  • Compleanno 26/09/1956

Visite recenti al profilo

13575 visite nel profilo
  1. Alessandro F

    AUGURI PRESIDENTE.

    Me l'ero perso... mannaggia! Anche se in ritardo: TANTI AUGURI PIERO !!! da Alessandro & Elisabetta
  2. Alessandro F

    Mi ero dimenticato

    Grande Antonio! Un abbraccio da Alessandro e Elisabetta
  3. Alessandro F

    Bjerkandera adusta

    Margine ondulato e biancastro che contrasta col colore della mensola. La superficie poroide si scurisce con l'età o per sfregamento. Anche per me è lei. Ale
  4. Alessandro F

    Mycena galericulata?

    Dovrebbe essere lei... Leggo sul Robich che può essere simile a M. niveipes che ha odore variabile da indistinto a farinoso a odore nitroso; e ha gambo "fragile, poco o per nulla radicante". Mentre M. galericulata ha gambo "tenacello, cartilagineo, elastico, terminante in una grossa radice non molto profondamente inserita nel substrato" e ha odore da rafanoide a farinaceo, talvolta lievemente fruttato. Il cappello dovrebbe essere più solcato-striato in M. galericulata rispetto a quello di M. niveipes. Le lamelle hanno caratteristiche simili, differente è la microscopia. Ale
  5. Alessandro F

    Pholiota gummosa ?

    P. gummosa (dimensioni più piccole) o P. lenta (dimensioni più grandi)? Aspettando pareri più appropriati (e più particolareggiati nelle differenze tra le due specie), sono curioso di sapere come verrà indicata. Ale
  6. Alessandro F

    Armillaria gallica?

    Anche per me era la prima volta che la vedevo. E anch'io ero in dubbio tra A. gallica e A. cepistipes. Mi sono orientato verso A. gallica perché, a quello che ho letto, A. cepistipes dovrebbe avere cappello striato per trasparenza. Aspettiamo altri pareri Ale
  7. Alessandro F

    Bisporella citrina...

    Grazie mille Giovanni Con Elisabetta ricambiamo gli auguri a tutti voi Ale
  8. Alessandro F

    Stereum subtomentosum o hirsutum

    Grazie mille Stefano Ale
  9. Alessandro F

    Bisporella citrina...

    Grazie mille, Flavio Ale
  10. PRIMA SERIE: Cappello più chiaro del solito,anche decolorato a macchie, probabilmente perché bruciato dal freddo di questi giorni, lamelle che vengono via a pacchetti, tanta lettiera alla base del gambo, odore consueto e inconfondibile di Clitocybe nebularis. Sotto Cerro. E su questi penso di non avere dubbi: ************ SECONDA SERIE: In un bosco a qualche km di distanza; zona in ombra, molto fredda. Stesse colorazioni ma margine increspato-ondulato, lamelle strettissime (direi "malformate") che si separano immediatamente dal cappello al solo strofinare dell'unghia. Odore stavolta poco percepito anche se non proprio il solito da "nebularis", vagamente acido sì ma più sul terroso-rancido. Carne di consistenza tipo "baccalà in ammollo", di sapore terroso-rancido TERZA SERIE: ALIENO! Non distante dai precedenti: diversi ammassi di "roba" fungina non separabile né distinguibile tra cappelli e gambi. Con imenoforo strano, tipo lamelle-pliche malformate. Odore e sapore e consistenza della carne come i precedenti della SECONDA SERIE: leggermente acidulo ma più sul terroso-rancido. Grande quantità di sottobosco agglutinato alla base di tali ammassi. Potevano a prima vista far venire a mente i portamenti di Hohenbuehelia geogenia o qualcosa di similmente cespitoso-concresciuto. Possibile che siano anche questi dei Clitocybe nebularis nati così ammassati a causa del freddo? *********** Grazie per l'attenzione Ale
  11. Alessandro F

    Bisporella citrina...

    ... o ci vuole la microscopia per separarla da Ascomiceti simili? Su legno di Cerro (non su corteccia, ma al di sotto di questa). Grazie per l'attenzione Ale
  12. Alessandro F

    Stereum subtomentosum o hirsutum

    All'inizio pensavo al solito S. hirsutum, poi vedendo le foto di Stefano in Archivio e considerando il colore acceso e la superficie sterile solo vellutata (non irsuta) mi è venuto il dubbio... Grazie per l'attenzione Ale
  13. Alessandro F

    Lyophyllum loricatum? E altri dubbi...

    Cappello elastico con margine che arrivava a toccare il gambo senza spezzarsi; odore non percepito (forse per il freddo), carne dolciastra. Carne non annerente; unici 3 esemplari rinvenuti e nati in cespo. Pensavo a L. loricatum... ************* DUBBIO: andando a vedere su "Index Fungorum" ho visto che sono state sinonimizzate 3 specie con cui un tempo si "combatteva" per separarne le caratteristiche morfocromatiche: L. fumosum, L. conglobatum, L. decastes, con quest'ultima "prioritaria". Ne sapete qualcosa? ********************* Grazie per l'attenzione Ale
  14. Alessandro F

    Armillaria gallica?

    Pensavo A. gallica per il gambo ingrossato alla base e per qualche residuo velare giallognolo (quel che ne è rimasto visto il freddo umido che imperversa da almeno una settimana). Grazie per l'attenzione Ale
  15. Alessandro F

    Un caro saluto A Claudio detto Tom

    Ci dispiace tantissimo! Un forte abbraccio a Giusi e un "arrivederci" a Tom. Alessandro & Elisabetta
×

Important Information