Jump to content

Ophrys holosericea subsp. holosericea


Recommended Posts

Grazie Massimo e Antonia

Ho conosciuto veramente un grande appassionato di Orchidee spero che insieme possiamo trovare nuovi siti e nuove specie di Orchidee

Un grande saluto e spero una volta o l'altra di poter fare un'escursione insieme

Ciao da Angelo

 

Ciao Angelo

sicuramente verrà l'occasione.....

La prossima settimana avrei in programma un giro dalle parti di Cairo M.tte-Dego-Piana Crixia.

Ma più avanti sicuramente vengo a fare un'escursione dalle tue parti.

Luca è un grande appassionato, capace e preparato..... poi è giovane per cui può fare grandi cose.

Ciao e a risentirci presto.

 

 

Ciao ragazzi,

oggi abbiamo fatto un bel giretto, abbiamo trovato alcune O. purpurea dove probabilmente non sono mai

state segnalate ufficialmente, e abbiamo trovato anche un po' di pioggia ad accompagnarci!

Che dire delle Ophrys holosericea, per l'astigiano sono segnalate 4 sottospecie differenti,

ma sinceramente nonostante 3 le conosca abbastanza bene, continuo ad avere molti dubbi!

Ophrys holosericea subsp. holosericea,

Ophrys holosericea subsp. linearis,

Ophrys holosericea subsp. tetraloniae,

Ophrys holosericea subsp. dinarica.

 

Saluti a tutti e buone orchidee!

 

Ciao!

Luca

 

Ciao Luca

anche per me oggi giretto con una bellissima novità...... rovinato solo dalla grandissima quantità di acqua che ho preso (praticamente scolato!!!!)

Il gruppo holosericea è alquanto complesso.

Dalle mie parti (e anche da quelle di Mauro che gira molto più di me), la subsp. nominale non è stata trovata.

Io personalemente trovo la subsp. linearis (da Noi molto diffusa e in piena fioritura adesso), la subsp. dinarica (ad inizio antesi) e per il momento basta....

L'escursione della prossima settimana è mirata alla subsp. nominale, nonchè per vedere di trovare O. insectifera e Himantoglossum adriaticum.

In quelle zone è segnalata anche la subsp. tetraloniae, ma non vi sono notizie certe (tanto per quella c'è da aspettare ancora un pochino....)

Mi fà veramente piacere che con Angelo facciate delle uscite.....

Ci sentiamo per la prossima settimana che ti faccio sapere.

Approfitto per dirti che Domenica non se ne fà nulla..... Mauro non riesce a liberarsi.

Probabilmente ci si và tra una decina di giorni, anche per vedere la ligustrica......

Un caro saluto

Massimo e Antonia

Link to comment
Share on other sites

Cari amici, concordo sul fatto che di tutte le O. holosericee viste da me e Lorenzo in molti anni, le uniche con sicurezza della specie nominale sono state osservate in Val di Susa e Val Maira; ciò confermerebbe la teoria condivisa anche dai francesi che la specie abbia una distribuzione più occidentale, per cui si sta facendo ove possibile la revisione dei dati attribuiti a questa specie. Nelle Langhe e nel Monferrato (prov. di Asti, Alessandria e Cuneo) per ora abbiamo visto solo subsp. linearis e O. dinarica, spesso nello stesso sito ma ben differenziate. La subsp. tetraloniae, tardiva, è stata osservata in Val Maira e in Astigiano a Loazzolo.

Amalita

Link to comment
Share on other sites

Cari amici, concordo sul fatto che di tutte le O. holosericee viste da me e Lorenzo in molti anni, le uniche con sicurezza della specie nominale sono state osservate in Val di Susa e Val Maira; ciò confermerebbe la teoria condivisa anche dai francesi che la specie abbia una distribuzione più occidentale, per cui si sta facendo ove possibile la revisione dei dati attribuiti a questa specie. Nelle Langhe e nel Monferrato (prov. di Asti, Alessandria e Cuneo) per ora abbiamo visto solo subsp. linearis e O. dinarica, spesso nello stesso sito ma ben differenziate. La subsp. tetraloniae, tardiva, è stata osservata in Val Maira e in Astigiano a Loazzolo.

Amalita

 

Ciao Amalita,

quella che sull'Atlante delle orchidee spontanee dell'Astigiano avete indicato come

Ophrys holosericea sensu lato è quindi qualcosa di diverso dalla subsp. nominale?

Edited by Lucabio
Link to comment
Share on other sites

Cari amici, concordo sul fatto che di tutte le O. holosericee viste da me e Lorenzo in molti anni, le uniche con sicurezza della specie nominale sono state osservate in Val di Susa e Val Maira; ciò confermerebbe la teoria condivisa anche dai francesi che la specie abbia una distribuzione più occidentale, per cui si sta facendo ove possibile la revisione dei dati attribuiti a questa specie. Nelle Langhe e nel Monferrato (prov. di Asti, Alessandria e Cuneo) per ora abbiamo visto solo subsp. linearis e O. dinarica, spesso nello stesso sito ma ben differenziate. La subsp. tetraloniae, tardiva, è stata osservata in Val Maira e in Astigiano a Loazzolo.

Amalita

 

Ciao Amalita,

quella che sull'Atlante delle orchidee spontanee dell'Astigiano avete indicato come

Ophrys holosericea sensu lato è quindi qualcosa di diverso dalla subsp. nominale?

 

Ciao Luca, sotto "sensu latu" sono ricadute tutte le segnalazioni fatte come "ophrys fuciflora o holosericea", sia bibliografiche, sia d'erbario sia originali, non riconducibili ad altre specie o sottospecie del gruppo e che attualmente si cercano di verificare.

Amalita

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information