Jump to content

2012.09 - Lazio - Tutor Tomaso Lezzi


Mauro Cittadini
 Share

Recommended Posts

Russula seperina var. luteovirens Bertault & Malençon; Regione Lazio, Roma, Villa Pamphili; Settembre 2012; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Russula seperina si presenta normalmente con tonalità del cappello rosse lavate di ocra nel centro. In questo ritrovamento, Russula seperina var. luteovirens. il colore del cappello è giallo verdastro, con centro verdastro a macchie slavate ocracee e rugginose. RImangono costanti gli altri caratteri, cioè le lamelle fragili, giallo carico con riflesso verde, sporata IVc, gambo bianco con chiari segni di ingrigimento presenti anche sulle lamelle e sul cappello. Dopo alcune ore i campioni raccolti erano visibilmente anneriti sulle parti contuse. Sapore dolce, odore quasi nullo. il viraggio al rosso al taglio che precede l'annerimento è segnalato in letteratura come incostante e i campioni raccolti non lo hanno manifestato, forse anche perché un po' asciugati dal vento caldo. Crescita sotto Leccio.

L'associazione dei caratteri carne fortemente annerente, sporata gialla e sapore dolce, permettono di riconoscerla agevolmente anche sul campo.

 

post-2993-0-54716700-1348905531.jpg

 

post-2993-0-43798200-1348905536.jpg

 

post-2993-0-02287000-1348905542.jpg

 

post-2993-0-25793400-1348905552.jpg

 

Particolare del colore del cappello.

 

post-2993-0-56809400-1348905546.jpg

Link to comment
Share on other sites

Russula seperina var. luteovirens Bertault & Malençon; Regione Lazio, Roma, Villa Pamphili; Settembre 2012; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Lamelle fragili, giallo carico (IVc) con un insolito riflesso verdastro.

 

post-2993-0-67777200-1348905602.jpg

 

post-2993-0-97762500-1348905605.jpg

Link to comment
Share on other sites

Russula seperina var. luteovirens Bertault & Malençon; Regione Lazio, Roma, Villa Pamphili; Settembre 2012; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Ingrigimento del gambo alla raccolta.

 

post-2993-0-21036800-1348905646.jpg

 

Forte annerimento del campione dopo alcune ore dalla raccolta.

 

post-2993-0-39917200-1348905649.jpg

Link to comment
Share on other sites

Russula seperina var. luteovirens Bertault & Malençon; Regione Lazio, Roma, Villa Pamphili; Settembre 2012; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Spore cortamente ellissoidali, fortemente echinulate con alcune basse connessioni, tacca amiloide presente.

 

post-2993-0-66335600-1349050352.jpg

 

post-2993-0-21348000-1349050344.jpg

Link to comment
Share on other sites

Inocybe oblectabilis (Britz.) Saccardo; Regione Lazio, Roma; Settembre 2012; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Cappello fortemente rimoso, filo lamella bianco, gambo con pruina fino alla base del gambo, più fitta nella parte alta, base del gambo bulbosa, marginata.

Guaiaco nullo. Carne del gambo ocra chiaro, tranne alla base dove è bianca nel bulbo.

Spore decisamente gibbose, 8,7-10,1 × 6,3-8,2 µm; Qm = 1,4; la pruina sul gambo è formata da fitti ciuffi di caulocistidi metuloidi dall'inizio alla fine del gambo, fittissimi e a ciuffi con parete spessa e cristalli all'apice; Cheilocistidi presenti e metuloidi con pochi cristalli all'apice; Pleurocistidi 29 × 8,3 µm, metuloidi con cristalli abbondanti all'apice, simili ai caulocistidi, più panciuti dei caulocistidi.

Il che porta al sottogenere Inocybe, sezione Marginatae, sottosezione Oblectabiles.

La simile I. pseudohiulca ha le spore più grandi; I. decemgibbosa (Kühner) Vauras = I. oblectabilis f. decemgibbosa Kühner ha un numero minore di gibbosità sulle spore (massimo 12) e cistidi a parete più sottile; alcuni autori considerano questa specie/forma come sinonimo di Inocybe oblectabilis (Britz.) Saccardo.

 

 

 

post-2993-0-76890200-1348836482.jpg

 

Cappello fortemente rimoso.

 

post-2993-0-13075200-1348836496.jpg

 

Filo lamella bianco, gambo con pruina fino alla base del gambo, più fitta nella parte alta.

 

post-2993-0-82216100-1348836492.jpg

 

post-2993-0-66367100-1348836488.jpg

 

Base del gambo bulbosa, marginata.

 

post-2993-0-84142400-1348836485.jpg

Link to comment
Share on other sites

Inocybe oblectabilis (Britz.) Saccardo; Regione Lazio, Roma; Settembre 2012; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Caulocistidi del primo terzo, parte alta del gambo, abbondantissimi, metuloidi (a parete spessa), con cristalli abbondanti all'apice.

 

post-2993-0-82704200-1348836697.jpg

 

post-2993-0-05444400-1348836688.jpg

 

post-2993-0-57637800-1348836692.jpg

Link to comment
Share on other sites

Inocybe oblectabilis (Britz.) Saccardo; Regione Lazio, Roma; Settembre 2012; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Caulocistidi del secondo terzo, parte centrale del gambo, abbondantissimi, metuloidi (a parete spessa), con cristalli abbondanti all'apice.

 

post-2993-0-68747700-1348836747.jpg

 

post-2993-0-31283900-1348836752.jpg

 

post-2993-0-93141200-1348836755.jpg

Link to comment
Share on other sites

Inocybe oblectabilis (Britz.) Saccardo; Regione Lazio, Roma; Settembre 2012; Foto di Tomaso Lezzi.

 

Caulocistidi del terzo terzo, parte bassa del gambo, sempre abbondantissimi, metuloidi (a parete spessa), con cristalli abbondanti all'apice.

 

post-2993-0-34088900-1348836799.jpg

 

post-2993-0-68850900-1348836804.jpg

 

post-2993-0-92751800-1348836808.jpg

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information