Jump to content

Stefano Rocchi

Soci AMINT CSM
  • Content Count

    5,083
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Stefano Rocchi

  1. Trichaptum fuscoviolaceum (Ehrenb. : Fr.) Ryvarden; Regione Umbria; Aprile 2019; Foto di Stefano Rocchi. Su legno di Pinus nigra a terra, con il tipico imenoforo irpicoide di colore bruno-violaceo.
  2. Euphydryas provincialis (Boisduval, 1828); Regione Umbria (PG); 27/04/2019; Foto di Stefano Rocchi. Rinvenuta sul Monte Subasio a circa 800 metri di altitudine.
  3. Vi ringrazio a tutti dei pareri. In effetti molto simili, tuttavia considerando l'habitat settentrionale di Euphydryas aurinia, ok per Euphydryas provincialis! Stefano
  4. Orchis simia Lam., Regione Umbria, Aprile 2019 - Foto Stefano Rocchi
  5. Orchis pauciflora Ten., Regione Umbria, Aprile 2019 - foto di Stefano Rocchi
  6. Anacamptis morio (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase, Regione Umbria, Aprile 2019 - foto di Stefano Rocchi
  7. Ciao a tutti! Si tratta di Euphydryas provincialis? Fotografata ieri a 800 metri di altitudine sul Monte Subasio Stefano
  8. Calocybe gambosa (Fr. : Fr.) Donk; Regione Umbria; Aprile 2019; Foto di Stefano Rocchi. Su prato vicino Biancospino.
  9. Sempre presenti lungo un fosso di campagna. Fotografati ieri, si tratta di Equisetum? Specie? Grazie Stefano
  10. Vararia ochroleuca (Bourdot & Galzin) Donk; Regione Umbria; Aprile 2019; Foto e microscopia di Stefano Rocchi. Corticiacea rinvenuta su legno decorticato a terra di Pinus nigra. Adnata al substrato, pellicolare e staccabile in piccoli strati. Imenoforo liscio o lievemente tubercolato, di consistenza cerosa e di colore biancastro, crema-ocraceo. Margine con evidenti rizomorfe. Sistema ifale dimitico con ife generative settate e senza GAF e ife scheletriche dicotome e a parete spessa. Presenza di gloeocistidi ventricosi a parete spessa e lunghi oltre 60 µm; basidi cilindrici e spore ellissoidi, lisce, ialine, con lunghezza inferiore a 5 µm. Sistema ifale dimitico con ife generative settate e senza GAF e ife scheletriche dicotome e a parete spessa. Osservazione in Rosso Congo a 1000×. Gloeocistidi ventricosi a parete spessa e lunghi oltre 60 µm. Osservazione in Rosso Congo a 1000×. Basidi cilindrici e spore ellissoidi, lisce, ialine, con lunghezza inferiore a 5 µm. Osservazione in Rosso Congo a 1000×.
  11. Flavio grazie della citazione, penso anche io a Ganoderma sp.; Brumo per la specie in questi casi è difficile, ci vuole micro come ricorda Flavio e talvolta non è sufficiente neppure quella! Stefano
  12. Anche io ci vedo i pori radialmente allungati di Trametes gibbosa Stefano
  13. Ceriporia purpurea (Fr. : Fr.) Donk; Regione Umbria; Gennaio 2018; Foto e microscopia di Stefano Rocchi Rinvenuto su legno marcescente di Quercia. Fungo resupinato che forma delle piccole placche allungate di consistenza ceracea negli esemplari freschi e fragile nei campioni essiccati. I margini sono sottili, pubescenti e biancastri. La superficie imeniale ha un colore che va dal rosa al rosso salmone, finanche al arancio acceso; talvolta diviene rosso porpora o rosso vinoso soprattutto al tocco. I pori sono arrotondati-angolosi con dissepimenti sottili, dapprima interi poi dentati. I tubuli sono monostratificati e hanno uno spessore di un mm o poco più. L’imenio a contatto con l’Idrossido di potassio (KOH) diviene rosso porpora-vinoso. Sporata non riuscita ma individuata spora 6,2 × 2,5 µm; a forma cilindrica liscia e ialina. In letteratura vengono descritte da cilindriche ad allantoidi, lisce, ialine, alcune biguttulate. Sistama ifale monominitico con ife generatrici ialine, settate, ramificate spesso ad angolo acuto; quelle del subiculum hanno parete ispessita, sempre con setti semplici e andamento sinuoso o tortuoso. Ceriporia bresadolae (Bourdot & Galzin) Donk si distingue per vegetare su legno di conifera e per il margine più esteso; per lungo tempo molti studioso hanno considerato questa specie sinonimo di Ceriporia purpurea, tuttavia recenti studi molecolari hanno dimostrato che trattasi di due specie distinte. Nell'anno 2016, correlate al gruppo purpurea, sono state create due nuove specie europee (Ceriporia torpida Spirin & Miettinen e Ceriporia triumphalis Spirin & Kout) le quali si distinguono per avere le spore più piccole. La reazione rosso porpora-vinoso dell'imenoforo a contatto con l'Idrossido di potassio (KOH). Sporata non riuscita ma individuata spora 6,2 × 2,5 µm; a forma cilindrica liscia e ialina. Osservazione in acqua a 1000×. Sistama ifale monominitico con ife generatrici ialine, settate, ramificate spesso ad angolo acuto; quelle del subiculum hanno parete ispessita, sempre con setti semplici e andamento sinuoso o tortuoso. Osservazione in Rosso Congo a 1000×.
  14. Ciao Giovanni, condivido la tua ipotesi di Byssomerulius corium Stefano
  15. Ok Giovanni, visto l'imenoforo misto tra lamelle e pori labirintiformi e la superficie sterile bruno-giallastra, io opterei per Gloeophyllum sepiarium; Gloeophyllum abietinum tende ad avere un imenoforo lamellato senza la formazione di pori e una superficie sterile di colore bruno. Stefano
  16. Ciao Giovanni con quelle cavità così evidenti penso anche io che Tuber excavatum sia una buona ipotesi. Stefano
  17. Ciao Alessandro Stereum subtomentosum ha il pileo rossiccio-ruggine e ha l'imenoforo giallo-grigio con la caratteristica di virare al giallo cromo alla contusione o taglio. Vi è anche Stereum insignitum con il pileo più scuro, sul fulvo marrone, e l'imenoforo più chiaro, ocra pallido. In base alle tue foto penso che Stereum subtomentosum sia una buona ipotesi. Stefano
  18. Leccinellum lepidum (H. Bouchet ex Essette) Bresinsky & Manfr. Binder; Regione Umbria; Dicembre 2018; Foto di Stefano Rocchi. Sotto Leccio.
  19. Phallus hadriani Vent. : Pers.; Regione Umbria; Novembre 2018; Foto di Stefano Rocchi. Su prato incolto di campagna, rinvenuto in vari esemplari in diversi stadi della crescita.
×
×
  • Create New...

Important Information