Jump to content

2008.12 - Toscana - Tutor Paolo Benelli


Alessandro F
 Share

Recommended Posts

Anche se non è propriamente un fungo...

Cladonia fimbriata (Linneo) Fr.

Si tratta di un lichene relativamente comune che preferisce ambienti a buona naturalità (soprattutto quercete). Colpisce la forma a trombetta con tanto di coppa all’apice di questi licheni. Una caratteristica comune alle Cladonia è l’esistenza di un tallo basale di colore verde grigiastro formato da tante squamette più o meno appressate, così come sono caratteristiche le strutture riproduttive (podezi) che si sollevano dal tallo; sua simile è Cladonia pyxidata che presenta podezi con coppa più larga e con gambo più corto e tozzo.

post-4417-1230065875.jpg

Link to comment
Share on other sites

Hygrophorus eburneus var. quercetorum (Orton) Arnolds

Variante dei querceti dell’Hygrophorus eburneus var. eburneus che è invece tipica delle faggete. Presenta l'apice del gambo con fiocchi fibrillosi bianchi e con numerose goccioline acquose. Il quercetorum si presenta un po’ più robusto, con cappello color bianco o bianco-crema uniforme e senza il centro del cappello giallastro-ocraceo che caratterizza la var. eburneus. Sempre a livello macroscopico può essere di aiuto l’odore: di carciofo (o simile) in H. eburneus var. quercetorum, floreale (di giacinto) nella var. eburneus, di formaggio di capra (sgradevole per taluni) nel simile H. cossus.

post-4417-1230065970.jpg

Link to comment
Share on other sites

Trichia cfr. decipiens (Pers.) T. Macbr.

Esemplari ormai maturi; qualcuno sta già sporulando (in alto a destra): il bulbo si apre e lascia fuoriuscire le spore (di colore bruno-giallognolo in massa); anche il gambo ha perso la sua lucentezza: si è risecchito e ha cambiato colore

post-4417-1230066996.jpg

 

Tre agglomerati di colore diverso a seconda della maturazione: a sinistra esemplari immaturi; al centro (di colore più brunastro) esemplari che cominciano a maturare; e a destra esemplari maturi pronti per sporulare

post-4417-1230067111.jpg

Link to comment
Share on other sites

Tricholoma myomyces (Pers.: Fr.) Lange

È una delle cosiddette Morette, funghi buoni commestibili che fanno capo al T. terreum e con questo confondibile; può aiutare al riconoscimento la presenza di un umbone più o meno accentuato, la dimensione più piccola e, soprattutto, il riscontro di residui velari bianchi (peraltro assai fugaci) al margine del cappello e nelle parte alta del gambo. La cuticola è asciutta e lanuginosa. Cresce in autunno ma lo si può incontrare fino a gennaio inoltrato sia sotto latifoglie che aghifoglie.

Dal TUTTO FUNGHI, pag. 247:

“Rispetto al T. terreum il T. myomyces è più piccolo e ha resti di velo color argento nella parte alta del gambo.”

 

Tipica situazione da Morette in pineta (Pino nero): quasi invasive

post-4417-1230067524.jpg

 

Alcuni esemplari che mostrano il velo; nell'esemplare di destra il velo sembra quasi una cortina perchè sporcato di terra polverosa

post-4417-1230067603.jpg

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information