Jump to content

2008.10 - Toscana - Tutor Paolo Benelli


Robinho

Recommended Posts

Raduno di Valle Dame, versante toscano:

Mycena haematopus (Pers.: Fr.) Kummer

Al taglio del gambo essuda latice colorato (rosso-vinoso-bruno) come la simile M. sanguinolenta; una differenza macroscopica è il filo delle lamelle: lamelle prima biancastre poi rosate e con sfumature bruno-vinose ma con filo concolore in M. haematopus; lamelle rosate ma con il filo discolore: rosso-vinoso-bruno in M. sanguinolenta. Un’altra Mycena che essuda latice colorato è M. crocata che ha però gambo interamente liscio con base coperta di peluria bianco-giallastra (mentre M. haematopus ha gambo interamente ricoperto da pruina biancastra, oltre alla peluria basale) ed essuda copiosamente latice giallo-arancio da qualsiasi parte (cappello, lamelle, gambo).

 

Dal TUTTO FUNGHI pag. 281:

"Basta ferire leggermente il gambo con la punta di un coltellino o di una pinzetta per vedere questo fungo emettere una goccia di liquido rassomigliante, sia per densità che per colore , al sangue."

post-4417-1229086080.jpg

Link to comment
Share on other sites

Effetto del geotropismo su queste due Mycena haematopus : nate su questo piccolo tronco caduto e all'inizio cresciute probabilmente in modo tradizionale (cioè con il gambo che cresce in verticale); poi per qualche motivo (un animale, un sasso caduto, il vento,...) il tronco si deve essere rovesciato e le due Mycena hanno dovuto contorcersi per ritrovare un assetto il più adatto possibile per la dispersione delle spore

post-4417-1229086120.jpg

Link to comment
Share on other sites

Non siamo sotto faggio, è piccola, giallastra, io dico: Clavariadelphus flavoimmaturus Petersen, prontamente arriva Mauro e dice: senza reazione non se ne fa nulla, prodigio, tira fuori la base forte in stick saggia e sentenzia: Clavariadelphus pistillaris (L.) Donk.

 

Che lo possino!!! Vatti a fidare dell'occhio macroscopico con i Clavariadelphus. :D

pistillarisDSCN3621.jpg

Link to comment
Share on other sites

Nello stesso sito e con precedente microscopia realizzata da Tom e Mauro, Pholiota lucifera (Lasch) Quélet.

luciferaDSCN3552.jpg

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Use Privacy Policy