Massimo Biraghi

Direttivo AMINT
  • Numero contenuti

    28303
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su Massimo Biraghi

  • Categoria
    Esperto determinatore area micologica - Tessera n° 231
  • Compleanno 04/12/1955

Profile Information

  • Sesso
  • Residenza
    Arcene (BG)
  • Interessi
    Micologia e Natura in generale

Visite recenti al profilo

17603 visite nel profilo
  1. Per me hai visto bene, tipicamente primaverile. Max
  2. Ciao, Morchella gruppo conica, probabilmente M. tridentina. Max
  3. D'accordo con Flavio Max
  4. Ciao, P. cyanopus è un poco diverso anche macroscopicamente, e cresce su tronchi. Io ci vedo il "solito" P. cervinus, ma un controllo è lecito Max
  5. Come sai servirebbe un'analisi microscopica, puoi prendere in considerazione Peziza varia complex Ciao Max
  6. Per me Clitocybe radicellata. Max
  7. Ciao Federico, periodo e habitat coincidono, le foto non aiutano tanto, puoi dare uno sguardo qui http://www.funghiitaliani.it/index.php?showtopic=17226 Max
  8. Verpa bohemica, specie tossica, al pari di Morchella esculenta, se consumata cruda o poco cotta. Max
  9. Se sua "maestà" DNA così ha sequenziato alzo le mani però somiglia molto a Phaeolus schweinitzii. Max
  10. Ciao Leandro, mi spiace che in un certo senso ti ho consigliato quello che tu definisci in poche e grette parole "una boiata". il "direttore" come tu lo chiami, ha espresso in 4 righe una sintetica espressione che gli autori di questo libro (quasi 40.000 copie vendute in Italia) avevano a suo tempo discusso. Pur avendo una conoscenza "abbastanza evoluta" in merito alla micologia (ti piace moderna?) mi sono reso conto che la maggior parte dei neofiti vuoi per la curiosità o desiderio di conoscere il mondo dei funghi ( sicuro?) non interessa una introduzione didattica / biologica a questa scienza, ma al contrario predilige foto d'impatto e rappresentative, ma i funghi non sono fatti con lo stampino e non esiste una forma che ben identifichi questa o quella entità o se preferisci specie, andiamo terra terra, fungo. Nella mia personale biblioteca ho più di 150 testi di micologia, dal buon manuale di Antonio Testi, all'ultima pubblicazione (Hebeloma) aggiornata e comprendente la "rivoluzione molecolare" (oltre che centinaia di pubblicazioni) e tra questi libri trova un posto, e direi egoisticamente di merito, il tutto funghi nelle sue 2 edizioni, così come è allocato nella sezione della libreria adibita per i soci del gruppo AMB di cui faccio parte. Con tutta probabilità le tue aspettative erano altre, chiedo venia, se mi dici quali vedrò di farmi perdonare indicandoti qualcosa alla portata della tua conoscenza, per esempio riprendendo la tua richiesta sul Tricholoma: CHRISTENSEN M & HEILMANN-CLAUSEN J. The genus Tricholoma Fungi of Northern Europe 4 (Description: With identification keys, detailed descriptions, colour photographs, drawings and distribution maps of 67 northern European species of Tricholoma. The book is the culmination of more than 20 years of field trips combined with type studies and molecular phylogenetic analyses). Take it easy Massimo
  11. Per me bene Lactarius subumbonatus. Max
  12. Bravo, non di facile determinazione per le sue "metamorfosi"
  13. Grazie amici Max
  14. Buone feste a tutti voi Max
  15. Che ne dici del "nostro" Tutto funghi" ultima edizione aggiornata Max